Il Purgatorio di Dante veste Mandolara

I l P u r g a t o r i o d i D a n t e v e s t e M a n d o l a r a

Facebook
Twitter
LinkedIn
Un’etichetta speciale “veste” la bottiglia di Lugana DOC Mandolara Le Morette, interamente dedicata al Purgatorio di Dante Alighieri. L’etichetta, in edizione limitata, nasce in occasione della mostra “Il mio Purgatorio. Dante profeta di speranza”, organizzata da Associazione Rivela. Una mostra patrocinata da Regione Veneto, Comune di Verona, Società Dante Alighieri Verona, Ministero dell’Istruzione – Ufficio Scolastico Territoriale di Verona, Agec, Confcommercio, Confindustria Verona, Cdo Veneto e Iusve.

Gabriele Dell’Otto, fumettista che vanta collaborazioni internazionali come Marvel, firma questa etichetta in tiratura limitata che raffigura Matelda, la misteriosa donna dal sorriso soave che Dante incontra, prima di Beatrice, nel Paradiso terrestre. Matelda immerge Dante nelle acque dei fiumi Lete ed Eunoè, un rito di passaggio  indispensabile per ascendere al Paradiso Celeste. Matelda, quindi, è il simbolo della condizione dell’uomo prima del peccato originale, l’Eden perduto e la nostalgia umana di un’età dell’oro meravigliosa e irrecuperabile.

Fabio Zenato, co-titolare assieme al fratello Paolo di Le Morette, spiega così la nascita di questa etichetta di Lugana DOC Mandolara, interamente dedicata al Purgatorio di Dante Alighieri: “Per questo progetto abbiamo scelto di vestire Lugana Doc Mandolara, perché ci piace l’idea che questo vino, proprio come successo lo scorso Natale, possa diventare protagonista di una serie esclusiva di etichette nel segno dell’arte. Questo soprattutto se dietro al progetto c’è un intento solidale o comunque in grado di portare valore aggiunto al territorio, promuovendo e sostenendo le iniziative che da esso nascono”.

La limited edition di Lugana Mandolara Le Morette che veste il Purgatorio di Dante sarà disponibile in bottiglie numerate su prenotazione esclusivamente in cantina

Picture of Katerina Monroe
Katerina Monroe

@katerinam •  More Posts by Katerina

Congratulations on the award, it's well deserved! You guys definitely know what you're doing. Looking forward to my next visit to the winery!